ATTIVITA' DI RICERCA E FUNZIONI

Il CRISBA è un punto di riferimento per la ricerca, la sperimentazione e la divulgazione scientifica nel settore agricolo-forestale e ambientale del territorio grossetano, fungendo da raccordo fra il mondo scientifico e le realtà produttive locali.

Le attività di ricerca del Centro, svolte con il coinvolgimento diretto di aziende agricole provinciali, riguardano in particolar modo l’impiego di isolati microbici quali biofertilizzanti e biofitofarmaci delle colture agrarie, la valorizzazione della qualità e della sicurezza alimentare nella filiera cerealicola maremmana, lo studio delle colture da biomassa energetica e la tutela della biodiversità locale protetta.

Il Centro rappresenta inoltre un valore aggiunto per l’Istituto Superiore che ne ospita le strutture, grazie al CRISBA gli studenti dell’ISIS “Leopoldo II di Lorena” possono infatti entrare in contatto diretto con il mondo della ricerca applicata all’agricoltura, prendere dimestichezza con le strumentazioni scientifiche del settore e partecipare a percorsi didattici teorico-pratici che vengono periodicamente attivati dal Centro e che sono incentrati sulle più innovative acquisizioni scientifiche in ambito agricolo (vedi Formazione).

Il CRISBA realizza anche convegni, seminari e workshop con la partecipazione dei massimi esponenti del mondo accademico che illustrano ai partecipanti le recenti acquisizioni scientifiche nei settori di competenza, alimentando il dibattito su temi sensibili e presentando al contempo le innovazioni tecniche applicabili alla realtà agricola provinciale.

Dal Luglio 2012 il Centro Ricerche svolge anche analisi chimiche immunoenzimatiche nell’ambito di un progetto denominato “Il CRISBA al servizio della cerealicoltura maremmana” (vedi Analisi delle micotossine nei cereali), finalizzato al monitoraggio della contaminazione da micotossine nelle produzioni cerealicole del territorio provinciale.

In ambito cerealicolo da Giugno 2015 il CRISBA collabora con l'azienda Eurosider S.a.s. per testare un sistema brevettato di conservaione dei cereali in atmosfera controllata di azoto, in grado di garantire il mantemimento della qualità e salubrità dei cereali nelle fasi post-raccolta (vedi Conservazione dei cereali in azoto ad alta purezza)

Tel. 0564/22321 - Fax 0564/ 415389
 
 
 
 
 
 
ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE
“Leopoldo II di Lorena”
Via dè Barberi - 58100 Grosseto