AREA RICERCA

ANALISI DELLE MICOTOSSINE

Il CRISBA svolge analisi immunoenzimatiche (test ELISA: Enzyme-Linked ImmunoSorbent Assay) per quantificare la presenza di micotossine in varie matrici agroalimentari.

Le micotossine, molecole altamente tossiche prodotte dal metabolismo di alcune specie fungine, possono infatti contaminare molteplici matrici alimentari risultando pericolose per la salute quando ingerite, tanto che l' Unione Europea ha stabilito limiti stringenti sui massimi livelli consentiti nei diversi prodotti destinati al consumo umano ed animale.

La filiera cerealicola è fra le più soggette a questo problema socio-sanitario, sia nella fase pre-raccolta che durante lo stoccaggio delle granaglie, pertanto il CRISBA ha attivato, con il contributo dell'Ente Cassa di Risparmio di Firenze, un progetto specifico denominato "Il CRISBA al servizio della cerealicoltura maremmana" finalizzato al monitoraggio della contaminazione da micotossine nei cereali prodotti in maremma.

(La Nazione - 3 Luglio 2012, Il Tirreno - 3 Luglio 2012, Corriere di Maremma - 3 Luglio 2012)

Connesso a questo programma dall’Aprile 2015 il CRISBA ha avviato anche una collaborazione con Unicoop Tirreno per promuovere una maggiore sensibilizzazione a livello produttivo sulla problematica delle possibili contaminazioni da Aflatossine in prodotti alimentari, con particolare riferimento alle farine di mais da polenta. Il progetto prevede il monitoraggio mediante test ELISA da parte del CRISBA, finalizzato alla prevenzione delle contaminazioni da Aflatossina B1 su prodotti di fornitura a trattativa locale Unicoop Tirreno.

 

 

 



Tel. 0564/22321 - Fax 0564/ 415389
 
 
 
 
 
 
ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE
“Leopoldo II di Lorena”
Via dè Barberi - 58100 Grosseto