AREA RICERCA

BIOCONTROLLO DELLA FUSARIOSI DELLA SPIGA DI GRANO E DELLA MICOTOSSINOGENESI ASSOCIATA

Descrizione: la "Fusariosi della spiga" è una patologia causata da funghi appartenenti al genere Fusarium che colpisce diversi cereali, fra i quali anche il grano, determinando ogni anno grandi perdite produttive. Le problematiche sono ancor più gravi considerando che questi funghi patogeni producono micotossine (metaboliti secondari tossici), dannose per la salute umana ed animale, che possono contaminare le granaglie rendendole inutilizzabili. Tuttavia le strategie di controllo chimico della «Fusariosi della spiga» risultano spesso inefficaci, per tali ragioni negli ultimi anni si stanno valutando strategie alternative fra cui il controllo biologico della patologia. In questo ambito il CRISBA ha intrapreso un progetto di ricerca per valutare l'efficacia di alcuni isolati fungini, selezionati e forniti dal Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali dell' Università di Pisa, quali agenti di controllo biologico della «Fusariosi della spiga di grano».

Risultati ottenuti: Il CRISBA svolge prove in pieno campo su parcelle sperimentali valutando l'efficacia dei suddetti isolati microbici nel ridurre le perdite produttive e la micotossinogenesi associata alla "Fusariosi della spiga di grano", con particolare riferimento alla contaminazione da micotossina DON (Deossinivalenolo) nelle granaglie raccolte. Dalle prove sperimentali effettuate è emerso che alcuni dei microrganismi testati sono in grado di ridurre la gravità della malattia, con effetti positivi anche sulla produttività della coltura. Le parcelle di grano trattate con questi microrganismi sono infatti risultate maggiormente produttive di quelle non trattate (controllo), in virtù di un numero maggiore di cariossidi prodotte e del peso superiore delle stesse (uno dei sintomi della «Fusariosi della spiga» è infatti l'avvizzimento delle cariossidi, riscontrato nel controllo). Il Centro inoltre svolge delle analisi molecolari per verificare se le granaglie prodotte nelle parcelle trattate presentino anche una minore contaminazione da micotossina DON (vedi "Analisi delle micotossine nei cereali"), risultato che proverebbe l'efficacia degli isolati microbici testati non solo nel ridurre la sintomatologia della patologia ma anche nel contenerne la micotossinogenesi associata.

I risultati di questo progetto di ricerca sono stati presentati al Convegno Internazionale di Patologia Vegetale di Reims (Francia) del 24-27 Giugno 2012, al Convegno Nazionale SIPaV (Società italiana di Patologia Vegetale) svoltosi a Sassari dal 24 al 26 Settembre 2012 (vedi "Pubblicazioni", vedi locandina) e al 12th European Fusarium Seminar dello scorso 12-16 Marzo 2013 a Bordeaux (Francia) (vedi Locandina).

Tel. 0564/22321 - Fax 0564/ 415389
 
 
 
 
 
 
ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE
“Leopoldo II di Lorena”
Via dè Barberi - 58100 Grosseto